clicca per info

A MODUGNO RITIRO SACCHETTI DEI RIFIUTI ANCHE CON TESSERA SANITARIA

Novità a Modugno nella raccolta e smaltimento dei rifiuti.Gli utenti potranno ritirare il kit buste dalle macchinette erogatrici posizionate nei Centri comunali di Raccolta utilizzando, oltre alla tessera ARO, anche la tessera sanitaria... ...

MODUGNO: DAL 26 MARZO CHIUSURA TEMPORANEA DEI PASSAGGI A LIVELLO

Continuano i lavori di interramento della linea e della stazione ferroviaria di Modugno. Dal 26 Marzo chiusura temporanea dei passaggi a livello...

MODUGNO: "THEREMINE. SPECTRES AND SINE WAVES" IL 22 MARZO AL TEATRO G. FAVA

Venerdì 22 Marzo 2019 alle ore 22:00, il talentuoso duo pugliese Tears of Sirens si esibirà in concerto sul palco del Teatro G. Fava di Modugno...

PET SHOW – AMICI A QUATTRO ZAMPE AL CENTRO COMMERCIALE AUCHAN MODUGNO

Sabato 6 e domenica 7 aprile rassegna canina amatoriale e tante altre iniziative. Iscrivi il tuo cane il 30 e 31 Marzo...

MODUGNO: ARRIVA L'APP PER SEGNALARE I CATTIVI ODORI IN CITTA'

Con Segnal App-Odori chiunque, con un telefonino, potrà segnalare il fenomeno della puzza al suo immediato manifestarsi. I dati raccolti dal Comune di Modugno saranno trasmessi direttamente ad Arpa Puglia. Sabato 23 marzo la presentazione.....

A MODUGNO SI E' PARLATO DI ARTIGIANATO ED EDILIZIA

La situazione locale di artigianato ed edilizia al centro di una tavola rotonda organizzata da “Rinascita per Modugno” la scorsa settimana...

MODUGNO: MARTEDI' 19 MARZO EVENTO CONCLUSIVO DI "STORIE DI DONNE" ALLA SCUOLA DANTE ALIGHIERI

Si conclude domani 19 marzo il percorso di riflessione “Storie di Donne” presso la Scuola Secondaria Dante Alighieri di Modugno...

“L’ARTIGIANATO A MODUGNO” GIOVEDI' 14 MARZO: TAVOLA ROTONDA ORGANIZZATA DA “RINASCITA PER MODUGNO”

Ha per titolo “L’artigianato a Modugno – La Zona artigianale e il blocco dell’edilizia a Modugno” il nuovo evento organizzato dall’associazione “Rinascita per Modugno” che si svolgerà GIOVED&i...

MODUGNO: MARTEDI' 12 MARZO NUOVO INCONTRO DEL PERCORSO "STORIE DI DONNE"

Proseguono le attività nell’ ambito del percorso di riflessione “Storie di Donne” . Martedì 12 Marzo nuovo incontro presso la Scuola "Dante Alighieri" di Modugno...

  • A MODUGNO RITIRO SACCHETTI DEI RIFIUTI ANCHE CON TESSERA SANITARIA

    Lunedì 25 Marzo 2019 10:33
  • MODUGNO: DAL 26 MARZO CHIUSURA TEMPORANEA DEI PASSAGGI A LIVELLO

    Venerdì 22 Marzo 2019 13:48
  • MODUGNO: "THEREMINE. SPECTRES AND SINE WAVES" IL 22 MARZO AL TEATRO G. FAVA

    Giovedì 21 Marzo 2019 16:44
  • PET SHOW – AMICI A QUATTRO ZAMPE AL CENTRO COMMERCIALE AUCHAN MODUGNO

    Martedì 19 Marzo 2019 15:38
  • MODUGNO: ARRIVA L'APP PER SEGNALARE I CATTIVI ODORI IN CITTA'

    Martedì 19 Marzo 2019 15:28
  • A MODUGNO SI E' PARLATO DI ARTIGIANATO ED EDILIZIA

    Lunedì 18 Marzo 2019 15:44
  • MODUGNO: MARTEDI' 19 MARZO EVENTO CONCLUSIVO DI "STORIE DI DONNE" ALLA SCUOLA DANTE ALIGHIERI

    Lunedì 18 Marzo 2019 15:35
  • “L’ARTIGIANATO A MODUGNO” GIOVEDI' 14 MARZO: TAVOLA ROTONDA ORGANIZZATA DA “RINASCITA PER MODUGNO”

    Mercoledì 13 Marzo 2019 17:32
  • MODUGNO: MARTEDI' 12 MARZO NUOVO INCONTRO DEL PERCORSO "STORIE DI DONNE"

    Lunedì 11 Marzo 2019 13:18

modugno-auchan

Segui Redazione Online Network su Facebook


Home Notizie MODUGNO: IL COMUNE TORNA IN POSSESSO DELLO STABILIMENTO EX OM

ALTRE NOTIZIE:     Binetto     Bitetto     Grumo     Sannicandro      Toritto


Condividi questa pagina sui Social

MODUGNO: IL COMUNE TORNA IN POSSESSO DELLO STABILIMENTO EX OM

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Online Network    Venerdì 21 Dicembre 2018 14:11

Il Comune di Modugno è tornato in possesso dello stabilimento della ex OM Carrelli, dopo il fallimento della TUA Industries alla quale lo stesso stabilimento era stato nel 2016...

 

Il Comune di Modugno è tornato in possesso dello stabilimento della ex OM Carrelli, dopo il fallimento della TUA Industries alla quale lo stesso stabilimento era stato nel 2016.

Lo ha reso noto il Sindaco di Modugno, Nicola Magrone, che è stato informato dalla curatrice del fallimento TUA INDUSTRIES, avv.Alessandra Giovetti, della decisione presa il 19 dicembre 2018 dal Giudice Delegato del Fallimento di autorizzare la firma dell’atto notarile per la restituzione dello stabilimento. Il liquidatore di Tua Industries, Enzo Pacella, potrà dunque ora firmare, con l’autorizzazione del Giudice delegato e della curatrice fallimentare, l’atto notarile che restituisce al Comune di Modugno lo stabilimento ex Om che era stato ceduto nel settembre 2016 a Tua Industries.

 
Ottengono così un risultato positivo le sollecitazioni esercitate per circa un anno dall’Amministrazione Comunale di Modugno - tramite il Sindaco Magrone, il vicesindaco Francesca Benedetto e l’assessore alle finanze, Dino Banchino – per la restituzione al Comune dello stabilimento ex Om, dopo il fallimento di TUA INDUSTRIES. E’ un notevole passo avanti per gli adempimenti necessari per la reindustrializzazione.
 
Il Comune di Modugno, a titolo gratuito, aveva rilevato qualche anno fa lo stabilimento dalla OM STILL, in ossequio ad una legge mai applicata in Italia e su indicazione del Sindaco Magrone, per favorire la reindustrializzazione e la riassunzione degli operai rimasti senza lavoro dopo che OM STILL, nel 2011, aveva deciso di chiudere il suo stabilimento nell’area industriale di Bari-Modugno.
 
Lo stabilimento ex OM STILL, una volta divenuto proprietà del Comune di Modugno, era dunque stato ceduto nel settembre 2016 a Tua Industries, società costituita da un fondo d’investimento statunitense e scelta da Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) e dalla Regione Puglia per la reindustrializzazione e la reimmissione al lavoro dei dipendenti ex Om.
La TUA, tuttavia, dopo soli pochi mesi si è rivelata una scatola vuota, come più volte aveva paventato il Comune di Modugno: essa è stata messa in liquidazione nell’estate 2017, praticamente nelle stesse ore in cui - alla Fiera del Levante di Bari - Ministero dello Sviluppo Economico e Regione Puglia celebravano, con una cerimonia tanto crudele quanto paradossale, la messa a punto da parte di TUA di un prototipo di auto elettrica che si sarebbe dovuta costruire nello stabilimento ex Om.
 
TUA INDUSTRIES è stata dichiarata fallita il 18 dicembre 2017.
Sin dal 28 dicembre 2017 il sindaco Magrone ha cominciato a inviare lettere al Curatore fallimentare (e per conoscenza ai ministri dello sviluppo economico e del lavoro, alla Regione Puglia, alla Città metropolitana, ad Invitalia) per chiedere la ‘restituzione’ al Comune di Modugno del compendio immobiliare ex Om:
“[…] essendosi chiaramente verificato - era scritto nella lettera del sindaco Magrone del 28 dicembre 2017 - il presupposto dell’indicata clausola di restituzione, ossia la decadenza della concessione delle agevolazioni di Invitalia da parte di Tua Industries, essendo quest’ultima non solo fallita, ma anche resasi inadempiente rispetto agli adempimenti del contratto di sviluppo (omologazione e produzione auto), si evidenzia che la fallita Tua Industries e, per essa, la Curatela è obbligata a ‘ritrasferire’ il compendio immobiliare”.
 
Con concetti analoghi, a questa lettera ne sono seguite decine e decine, per l’intero anno 2018, per contrastare le singolari posizioni giuridiche della curatrice fallimentare, che non riteneva si dovesse firmare l’atto di restituzione dello stabilimento ex Om al Comune di Modugno. Al punto che, per la firma dell’atto notarile, il sindaco Magrone, con i suoi assessori e. infine, persino col notaio incaricato dell’atto, sono giunti a chiedere l’intervento del giudice fallimentare.
 
Il Comune di Modugno, dal 2013, ha sempre compiuto tutti gli atti che gli competevano e gli competono, rispettando tempi e regole, senza risparmio alcuno di fatica e di lavoro. Questo, NELL’INTERESSE DEI LAVORATORI E DELLE LORO FAMIGLIE. Ora, con questo nuovo passo in avanti, è finalmente di nuovo in grado di assecondare richieste che mirano al ritorno al lavoro degli ex dipendenti Om.
 
fonte: Pagina Facebook Magrone Sindaco

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Modugnonline.it" (clicca qui).

 

REDAZIONE ON LINE

alt
alt

Gruppo Grumonline su Facebook

Gruppo Modugnonline su Facebook

 

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA!

I nostri lettori

3291118
OggiOggi695
IeriIeri3156
Questa settimanaQuesta settimana3851
Questo meseQuesto mese69325
TotaleTotale3291118
Modugnonline.it