clicca per info

MODUGNO: IN UN CASOLARE AVEVA ARMI DA GUERRA E DROGA. ARRESTATO 55ENNE

I Carabinieri  del Nucleo Operativo della Compagnia di Modugno hanno arrestato un incensurato cinquantaduenne per detenzione illegale di armi e di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato individuato grazie a servizi tradizionali d&...

MODUGNO - EMISSIONI ODORIGENE: INTERVIENE LA DEPUTATA FRANCESCA RUGGERO DEL M5S

"Preservare la qualità della vita dei cittadini è un nostro dovere. Il Movimento 5 stelle è al lavoro per colmare una grave lacuna legis in tema di odori e molestie olfattive perché purtroppo le normative...

MODUGNO: STOP AGLI ALLAGAMENTI? UN MILIONE E MEZZO DI EURO PER IL SISTEMA DI SMALTIMENTO ACQUE PLUVIALI

La Regione Puglia ha ammesso a finanziamento il progetto del Comune di Modugno per il potenziamento del sistema di smaltimento delle acque pluviali e la riduzione degli allagamenti in caso di piogge abbondanti. Il Comune riceverà 1.500.000 ...

SUPER SHOW AL CENTRO COMMERCIALE AUCHAN MODUGNO

Sabato 13 e domenica 14 ottobre, i supereroi preferiti dai bambini in Galleria...    

GIOVEDI' 11 OTTOBRE SI PARLA DI CULTURA MODUGNESE CON L'ASSOCIAZIONE "RINASCITA PER MODUGNO"

“Quello che esiste della cultura a Modugno e quello che si può fare per la cultura a Modugno”.  È questo il tema della nuova conferenza organizzata dall'associazione “Rinascita per Modugno”, e in prog...

FINTI DIPENDENTI COMUNALI TRUFFANO ANZIANI NEL BARESE

Negli ultimi giorni nel barese si stanno verificando una serie di truffe ai danni di anziani...  

MODUGNO: OGGI 5 OTTOBRE CONVEGNO SULLE "EMISSIONI ODORIGENE"

L'Amministrazione Comunale di Modugno organizza oggi un convegno dal titolo "Nuova disciplina sulle emissioni odorigene: il ruolo delle comunità locali"...    

4-6-8 OTTOBRE 2018 "LA MELA DI AISM" SCENDE IN PIAZZA

Dal 4 al 7 ottobre la Mela di AISM torna in 5000 piazze italiane per la lotta alla sclerosi multipla. La manifestazione raccoglierà fondi per la ricerca scientifica e per progetti per giovani con sclerosi multipla. A Modugno hanno ad...

MODUGNO: ARRESTATO UN 26ENNE CON 50 DOSI DI EROINA

E’  stato arrestato questa mattina a Modugno dai Carabinieri della locale Stazione un 26enne per spaccio di stupefacenti...

  • MODUGNO: IN UN CASOLARE AVEVA ARMI DA GUERRA E DROGA. ARRESTATO 55ENNE

    Venerdì 12 Ottobre 2018 08:40
  • MODUGNO - EMISSIONI ODORIGENE: INTERVIENE LA DEPUTATA FRANCESCA RUGGERO DEL M5S

    Giovedì 11 Ottobre 2018 15:41
  • MODUGNO: STOP AGLI ALLAGAMENTI? UN MILIONE E MEZZO DI EURO PER IL SISTEMA DI SMALTIMENTO ACQUE PLUVIALI

    Mercoledì 10 Ottobre 2018 12:15
  • SUPER SHOW AL CENTRO COMMERCIALE AUCHAN MODUGNO

    Lunedì 08 Ottobre 2018 14:19
  • GIOVEDI' 11 OTTOBRE SI PARLA DI CULTURA MODUGNESE CON L'ASSOCIAZIONE "RINASCITA PER MODUGNO"

    Lunedì 08 Ottobre 2018 13:58
  • FINTI DIPENDENTI COMUNALI TRUFFANO ANZIANI NEL BARESE

    Lunedì 08 Ottobre 2018 08:14
  • MODUGNO: OGGI 5 OTTOBRE CONVEGNO SULLE "EMISSIONI ODORIGENE"

    Venerdì 05 Ottobre 2018 09:11
  • 4-6-8 OTTOBRE 2018 "LA MELA DI AISM" SCENDE IN PIAZZA

    Mercoledì 03 Ottobre 2018 08:06
  • MODUGNO: ARRESTATO UN 26ENNE CON 50 DOSI DI EROINA

    Martedì 02 Ottobre 2018 16:16

modugno-SUPERHERO

Segui Redazione Online Network su Facebook


Home Notizie MODUGNO: L'ASSEMBLEA SOCI ASI CHIEDE DI NON CEDERE IL SUOLO ALLA NEWO SPA

ALTRE NOTIZIE:     Binetto     Bitetto     Grumo     Sannicandro      Toritto


Condividi questa pagina sui Social

MODUGNO: L'ASSEMBLEA SOCI ASI CHIEDE DI NON CEDERE IL SUOLO ALLA NEWO SPA

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Online Network    Venerdì 28 Settembre 2018 13:39

L'assemblea dei soci del Consorzio per l'Area Industriale Bari-Modugno all'unanimità dei presenti invita il CdA a non procedere alla stipula del contratto di cessione definitiva del suolo con la Newo SpA, rinviando ogni ulteriore decisione agli esiti delle pronunce sia giudiziarie - visti i ricorsi al Tar e al Capo dello Stato - che amministrative...

 

 

 
 
“L'assemblea dei soci del Consorzio per l'Area Industriale Bari-Modugno all'unanimità dei presenti invita il CdA a non procedere alla stipula del contratto di cessione definitiva del suolo con la Newo SpA, rinviando ogni ulteriore decisione agli esiti delle pronunce sia giudiziarie - visti i ricorsi al Tar e al Capo dello Stato - che amministrative.”
 
Recita così l'esito della delibera dell'assemblea dei soci Asi chiamata oggi ad esprimersi sulla cessione definitiva del suolo dell'area industriale di Bari, al confine con Modugno, alla società che vorrebbe costruire l'inceneritore di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi.
 
“È il giusto risultato – commenta il Sindaco di Modugno Nicola Magrone – che ci attendevamo oggi dall'Asi, considerata la grande preoccupazione della società civile e della popolazione dei comuni interessati dal progetto dell'inceneritore. Una preoccupazione che ci ha indotti a chiedere con ricorsi al Tar l'annullamento delle autorizzazioni regionali date all'insediamento Newo. L'Asi ha condiviso la nostra posizione con la quale abbiamo sempre sostenuto che fosse necessario aspettare i pronunciamenti del Tar prima di ogni altra valutazione sulla cessione del suolo alla Newo.”
 
In vista dell'assemblea di oggi, l'amministrazione comunale di Modugno aveva ribadito il suo secco no all'inceneritore preannunciando il voto contrario alla cessione del suolo in coerenza con i numerosi ricorsi avanzati dinanzi al Tar dal Comune stesso, dai comuni dell'Aro Ba2 e dal Comune di Bari, e dinanzi al Capo dello Stato dal Comune di Bitonto con comitati ambientalisti.
 
Il Comune di Modugno, consorziato nell'Asi, era rappresentato oggi in assemblea dall'assessore alle attività produttive Danilo Sciannimanico, delegato dal Sindaco Magrone.
 
Sulla contrarietà alla cessione del suolo, col Comune di Modugno hanno votato all'unanimità i Comuni di Bari e Bitonto, e la Città Metropolitana di Bari.
 
___________________________________________________________________
 
La partita contro l'inceneritore si è spostata nei mesi scorsi in sede Asi, dapprima nel CdA, nel quale siede Magrone, per arrivare oggi nell'assemblea dei soci. Nel 2016 infatti l'Asi stipulò con Newo un contratto preliminare di compravendita su un sito dell'area industriale. All'indomani della concessione dell'Aia da parte della Regione Puglia (inizio 2018), la Newo ha chiesto all'Asi di procedere con la cessione definitiva del sito. Il CdA ha sempre accolto la posizione del Comune di Modugno sulla non opportunità della cessione definitiva del suolo. Ma tra maggio e settembre 2018 la Newo ha diffidato per due volte l'Asi a procedere con la cessione definitiva. La posizione del Comune di Modugno è rimasta tuttavia sempre la stessa, in difesa dell'ambiente e contro ogni possibilità che spiani la strada all'insediamento Newo. L'Asi ha perciò deciso di investire della questione l'assemblea dei soci che oggi ha deliberato il rinvio di ogni decisione agli esiti delle controversie giudiziarie.
 
Tra i motivi dei ricorsi presentati dal Comune di Modugno e dai comuni dell'Aro Ba2, di cui Modugno è capofila, c'è la natura sperimentale dell'impianto Newo, la sperimentazione su scala industriale e per giunta su rifiuti pericolosi, le perle vetrose (cioè il materiale prodotto dalla ossidocombustione di rifiuti pericolosi e non) che non cesserebbero di essere rifiuti e che come tali non consentono all'impianto di essere qualificato diversamente da un inceneritore, l'incompatibilità tra il piano industriale dell'Aro Ba2 e il progetto Newo poiché la messa in esercizio dell'inceneritore comporterebbe per i Comuni che hanno investito in termini economici e di personale nella raccolta differenziata, raggiungendo in poco tempo percentuali di raccolta superiori al 70%, come i comuni ricorrenti costituenti l’ARO BA/2, un gravissimo danno economico in quanto vedrebbero vanificare l’impegno profuso per raggiungere gli obiettivi imposti dalla legge nazionale e recepita dalla normativa regionale [come da ricorsi].
 
 
COMUNICATO SEGRETERIA SINDACO MAGRONE

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Modugnonline.it" (clicca qui).

 

REDAZIONE ON LINE

alt
alt

Gruppo Grumonline su Facebook

Gruppo Modugnonline su Facebook

 

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA!

I nostri lettori

2900070
OggiOggi1529
IeriIeri2025
Questa settimanaQuesta settimana3554
Questo meseQuesto mese38203
TotaleTotale2900070