clicca per info

MODUGNO: ANCHE LA SCUOLA "DANTE ALIGHIERI" PARTECIPA ALLA FESTA DELLA SCUOLA DIGITALE

Anche la Scuola "Dante Alighieri" di Modugno partecipa alla festa del Piano Nazionale Scuola Digitale promossa dal MIUR per raccontare le esperienze e i temi condotti sotto il segno dell’innovazione...

MODUGNO: SABATO 20 GENNAIO "PALMINA - AMARA TERRA MIA"

Sabato 20 gennaio la Compagnia Teatro Prisma inscena a Modugno, nella Chiesa del Purgatorio in piazza Sedile, lo spettacolo "PALMINA - AMARA TERRA MIA"...

ALESSIO REZZA PREMIATO DAL COMUNE DI MODUGNO

La Città di Modugno ha accolto con tanto calore e affetto domenica 14 Gennaio presso il Comune, Alessio Rezza, giovane modugnese fresco di nomina a Primo Ballerino del Teatro dell'Opera di Roma, traguardo di altissimo rilievo internazio...

IL MODUGNESE ALESSIO REZZA NOMINATO PRIMO BALLERINO AL TEATRO DELL'OPERA DI ROMA

Il modugnese Alessio Rezza è stato nominato, lo scorso 6 Gennaio, Primo Ballerino del Teatro dell' Opera di Roma...

A MODUGNO TORNA "LA BEFANA DELLA SOLIDARIETA' " CON LA SUA V EDIZIONE

Dopo il successo delle prime quattro edizioni, l'Associazione Culturale 70ZERO26 ripropone per il quinto anno consecutivo l’iniziativa benefica e senza scopo di lucro "La Befana della solidarietà". Quest'anno l'i...

MODUGNO: AL COMUNE 13MILA EURO PER INDAGINI ANTISISMICHE NEGLI EDIFICI SCOLASTICI

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, ha emanato alcuni giorni fa' un decreto con il quale risultano finanziate per oltre 13mila euro nuove indagini antisismiche in favore di tre scuole del Comune di Mod...

MODUGNO: SI CONCLUDE IL 5 E 6 GENNAIO LA VII EDIZIONE DEL "PRESEPE VIVENTE"

Si conclude il 5 e 6 Gennaio la VII Edizione del "Presepe Vivente" a Modugno, organizzato dai volontari dell'associazione culturale Giovani Tradizioni. Il 6 Gennaio Corteo dei Magi per le strade della città...

FELICE 2018 AI LETTORI DI "NEWS ONLINE"

"News Online" augura ai propri lettori un felicissimo Anno Nuovo 2018, con tanta Pace, Amore e Serenità a tutti. AUGURISSIMI!

MODUGNO: 2 MILIONI PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

Dal Bando regionale “Community Library” arrivano 2 milioni di euro per la riqualificazione della Biblioteca comunale di Modugno. Diversi interventi in progetto: dal rifacimento di tutti gli impianti tecnologici e degli infiss...

  • MODUGNO: ANCHE LA SCUOLA "DANTE ALIGHIERI" PARTECIPA ALLA FESTA DELLA SCUOLA DIGITALE

    Mercoledì 17 Gennaio 2018 17:32
  • MODUGNO: SABATO 20 GENNAIO "PALMINA - AMARA TERRA MIA"

    Martedì 16 Gennaio 2018 17:02
  • ALESSIO REZZA PREMIATO DAL COMUNE DI MODUGNO

    Lunedì 15 Gennaio 2018 12:38
  • IL MODUGNESE ALESSIO REZZA NOMINATO PRIMO BALLERINO AL TEATRO DELL'OPERA DI ROMA

    Mercoledì 10 Gennaio 2018 17:06
  • A MODUGNO TORNA "LA BEFANA DELLA SOLIDARIETA' " CON LA SUA V EDIZIONE

    Lunedì 08 Gennaio 2018 17:00
  • MODUGNO: AL COMUNE 13MILA EURO PER INDAGINI ANTISISMICHE NEGLI EDIFICI SCOLASTICI

    Venerdì 05 Gennaio 2018 15:38
  • MODUGNO: SI CONCLUDE IL 5 E 6 GENNAIO LA VII EDIZIONE DEL "PRESEPE VIVENTE"

    Mercoledì 03 Gennaio 2018 16:37
  • FELICE 2018 AI LETTORI DI "NEWS ONLINE"

    Domenica 31 Dicembre 2017 15:00
  • MODUGNO: 2 MILIONI PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

    Venerdì 29 Dicembre 2017 14:26
Home Notizie MODUGNO: APPROVATA IN CONSIGLIO LA VARIANTE URBANISTICA. PER IL SINDACO MAGRONE "CITTA' SI APRE A SCENARI SOSTENIBILI"

ALTRE NOTIZIE:     Binetto     Bitetto     Grumo     Sannicandro      Toritto


MODUGNO: APPROVATA IN CONSIGLIO LA VARIANTE URBANISTICA. PER IL SINDACO MAGRONE "CITTA' SI APRE A SCENARI SOSTENIBILI"

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Online Network    Mercoledì 27 Dicembre 2017 16:17

Nel Consiglio Comunale del 21 dicembre è stata adottata con i voti della maggioranza la variante urbanistica che disciplina con una norma chiara e certa le future attività edilizie nelle zone B1, B2 e B3, in quelle aree della città, cioè , caratterizzate dal maggior affollamento edilizio...

 

 

Nel Consiglio Comunale del 21 dicembre è stata adottata con i voti della maggioranza la variante urbanistica che disciplina con una norma chiara e certa le future attività edilizie nelle zone B1, B2 e B3, in quelle aree della città, cioè, caratterizzate dal maggior affollamento edilizio.
 
Per il Sindaco Magrone si tratta “di un approdo importantissimo di una vicenda che risale al 2014 quando la mia amministrazione è stata fatta cadere proprio per impedirle di riportare a legalità il Piano Regolatore cittadino dopo anni di applicazione di norme illegittime, di arbitrio e di vera assenza democrazia che hanno peggiorato la vivibilità del paese. Nel 2015 siamo stati rieletti per riprendere proprio da lì e risanare il sistema urbanistico modugnese. La maggioranza in Consiglio Comunale ha permesso di acquisire un risultato fondamentale in questa direzione. Oggi possiamo dire l'esatto contrario della propaganda del panico e del blocco dell'economia cittadina: recuperiamo un paese moribondo e lo avviamo a guarigione. L'urbanistica cittadina si apre finalmente a scenari sostenibili e vitali”.
 
La variante adottata dal Consiglio Comunale consiste nella riscrittura l'art. 4 (Titolo II) delle Norme Tecniche di Attuazione del Piano Regolatore, nell'ottica di preservare quel che resta del tessuto storico e dell'identità urbana di modugno e di porre particolare attenzione ai temi della città sostenibile.
 
Nelle zone B non sarà più consentita la demolizione indiscriminata degli edifici storici esistenti che, sempre nel passato, è stata praticata, utilizzando regole illegittime, per fare posto ad anonimi palazzoni di 5 e più piani che hanno imbruttito il paese compromettendone sicurezza e qualità della vita. Una prassi affermatasi grazie alla abusata formula dei suoli “resi liberi dalla demolizione di edifici esistenti”. Una formula che i professionisti esterni all'amministrazione comunale, Ing. Sergio Selicato e Ing. Giuseppe Rotondo, incaricati dal Comune di Modugno del lavoro di riscrittura dell'art. 4, hanno eliminato per la ragione che “tanti guasti ha prodotto nel passato”, scrivono nella relazione tecnica illustrativa della nuova norma, aggiungendo in proposito: “una vera e propria anomalia che non ha riscontro in altri contesti”. A Modugno, scrivono ancora gli stessi tecnici, “Gli interventi di trasformazione hanno avuto anche pesanti ripercussioni sul carico urbanistico, il cui peso è fortemente aumentato, con conseguente incremento del fabbisogno di posti auto oltre che dei flussi di traffico in strade strette e poco adatte a tal fine. Le maggiori densità insediative che si sono concentrate nelle zone di completamento (B1, B2, B3) hanno certamente appesantito la mobilità urbana, affidata quasi interamente all'uso di autoveicoli privati che transitano con difficoltà all'interno di una maglia stradale di ridotte dimensioni. Le strade sono state sottratte così alla fruibilità dei pedoni, ribaltando così le odierne concezioni, ampiamente condivise e ovunque auspicate, che mirano a privilegiare l'uso pedonale dello spazio pubblico”.
 
L'intera relazione è disponibile a questo link: https://drive.google.com/file/d/1udWrw5X2vuIa7CXV5hD5dMyLyb1tzmoH/view .
 
COMUNICATO SEGRETERIA SINDACO MAGRONE

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Modugnonline.it" (clicca qui).

 

REDAZIONE ON LINE

alt
alt

Gruppo Grumonline su Facebook

Gruppo Modugnonline su Facebook

 

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA!

I nostri lettori

2351835
OggiOggi537
IeriIeri2433
Questa settimanaQuesta settimana10352
Questo meseQuesto mese47029
TotaleTotale2351835
Modugnonline.it